Pensieri e riflessioni su DARK HEART di Kresley Cole (IMMORTALS AFTER DARK #15)

Orfana ed emarginata, Josephine è cresciuta senza poter conoscere la sua vera natura. I poteri che solo lei possiede la rendono qualcosa di diverso da ogni altro essere, ma cosa? Il suo fratellino Thaddeus, al contrario, è un essere perfetto che lei ha giurato di difendere a ogni costo. Così, quando il piccolo viene rapito, Josephine parte alla sua ricerca in un’avventura proibitiva, che la esporrà ai pericoli più grandi ma che forse, alla fine, le permetterà di scoprire chi è veramente. La sua strada incrocerà quella del letale Rune, essere soprannaturale inviato sulla terra per uccidere la più antica Valchiria vivente. Per Rune, che non conosce il fallimento né come assassino né come amante, l’incontro con Josephine sarà sconvolgente e lo trascinerà in un vortice di doloroso piacere, fino a comprometterne i segreti più profondi... Riusciranno Rune Josephine a compiere il destino per cui sono nati?

Una storia ricca di avventura e desiderio, il quindicesimo capitolo della serie bestseller Gli Immortali.

Titolo: Dark heart
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Data di Pubblicazione: 19 maggio 2016
ISBN: 8865086858
ISBN-13: 9788865086858
Pagine: 416

***

Il passato di Jo era un mistero, e a volte lei aveva la sensazione che stelle contenessero tutte le risposte. Adorava guardarle. O almeno lo faceva per una decina di minuti, finchè la consapevolezza di non avere neppure un amico aveva la meglio. 
Ammirare le stelle doveva essere l’hobby più solitario del mondo.

Non è un segreto che io aspetti (ormai da anni) tutte le uscite di questa serie con trepidazione. 
Mentre altre saghe dopo un po' si avvitano, si ripetono e non hanno più nulla da dire, qui ogni volta arrivano personaggi nuovi, oppure personaggi minori appena incrociati ritornano di prepotenza con una nuova storia.
E "Gli Immortali", volume dopo volume, stanno diventando una specie di puzzle gigantesco e impazzito, in cui la Cole rigira tutte le tessere con maestria assoluta.
La cosa che mi fa paura (e che mi strappa conseguente ammirazione) è che con ogni probabilità quest'autrice deve avere pronti ancora tantissimi schemi e segreti da rivelarci. 
Qui ci fa addirittura passare nell'altra squadra (i supposti malvagi, schierati contro Nix) e come al solito niente è come sembra. 
Scene bellissime, dettagli geniali. 
Due protagonisti, lui e lei, favolosi. Se Rune Darklight è un ragazzaccio sciupa-femmine che fa strage (sessuale) di ninfe ed è un sicario ed ex-prostituto, letale in molti sensi, Jo è un insolito incrocio di razze immortali, con un triste passato sulle spalle. 
Insomma: ragazza triste contro bonazzo spensierato. Con questa coppia la Cole riesce immancabilmente a catturare l'attenzione.
Però. Stavolta c'è un però che m'impedisce di dare giudizio pieno e di inserire questo volume tra i miei favoriti della serie............ incredibile, ma vero, stavolta ho trovato troppo sesso. 
Avrei voluto più azione, ma quella arriva solo sul finale, per cui ammetto che in certi punti mi sono spazientita: trenta pagine di "ti sento fradicia/sei stretta/sto venendoooooo" per me si potevano benissimo tagliare, senza scalfire la narrazione.
Amarilli73

2 commenti:

  1. sono indietro tantissimo con questa serie, che mi piace molto

    RispondiElimina

Powered by Blogger.