RUBRICA: SI' O NO? "CHRISTMAS PARTY" di Carole Matthews

Louise Young è una madre single e la sua priorità è occuparsi della figlia, Mia. Ha un buon lavoro in una grande azienda internazionale, ed è piuttosto soddisfatta. L’unico problema è il suo capo, che non sa tenere le mani a posto, ma Louise riesce comunque a gestirlo… Ciò per cui non ha davvero tempo è il romanticismo. Almeno fino a quando non incontra Josh Wallace, l’uomo che sta scalando i vertici della sua azienda. E che è presente anche alla festa di Natale organizzata per i dipendenti. Louise in genere non ama partecipare a questi eventi mondani, ma per l’occasione ha sciolto i capelli, ha indossato un bel vestito ed è intenzionata a passare una serata divertente, complice l’ottimo champagne. È del tutto ignara che intorno a lei qualcuno è impegnato in giochi troppo pericolosi per godersi la festa. Finché non si trova lei stessa coinvolta in quei giochi… E quella, allora, diventerà una notte da ricordare

Autore: Carole Matthews
Titolo: CHRISTMAS PARTY
Editore: Newton Compton 
Genere: romance, contemporaneo
Uscita: 24 novembre 2016

***

RECENSIONE DOPPIA

NO - Se questo è un libro di Natale... io sono Claudia Schiffer. 
Noioso, piatto, per nulla ironico. 
Potrei aggiungere tanti altri aggettivi ma nessuno sarebbe positivo. Già alla trentesima pagina non vedevo l'ora di arrivare alla parola FINE. Nessun brio, nessun brivido, solo una costante noia. Questo romanzo può definirsi corale perchè in realtà ci sono ben tre coppie protagoniste: di età e spessore diverso ma tutte unite da una certa patina grigiastra. Nessuno di loro colpisce, sembrano solo delle grandi marionette cui l'autrice tira i fili. C'è un fondo di tristezza particolare in loro, altro che sollevare gli animi in vista del Natale. Personalmente l'avrei chiuso a metà libro, non l'ho fatto solo per onestà perchè per esprimere questi mei pensieri avrei dovuto leggerlo tutto. Magari prendeva ritmo e vivacità a metà. 
Pia illusione: è rimasto lo stesso fino alla sospirata conclusione. 
2 stelle e mezzo

Ledra


NI - Ehm. Devo rivedere la definizione di commedia brillante... Dopo aver visto la cover luminosa e letto la sinossi, mi figuravo una storia ironica e natalizia alla Bridget Jones. 
Ma invece è uno strazio. 
Tre coppie che più deprimenti non si può, con insofferenza per il lavoro, per il capo, per un matrimonio che non funziona.
Dicono che a volte ci sia un aumento di suicidi durante le feste. Ecco, questo libro diverte pochissimo e lascia con niente. 
I personaggi sono piatti e opachi. Nessuno ispira simpatia. I POV mutevoli fanno confusione, anzichè vivacizzare. E, alla fine, il clima natalizio non c'entra nulla, perchè sembra che la soluzione per tutti sia cambiare vita con un nuovo partner...
Forse non ero nello spirito giusto per leggerlo, ma di sicuro io mi sento più allegra.
3 stelline

Amarilli

2 commenti:

  1. Queste sono le storielle più adatte per il periodo. Lo segno nella tbr natalizia!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.