Durante il periodo estivo la programmazione del Blog potrà subire modifiche o rallentamenti.
Buone vacanze!

martedì 16 ottobre 2012

Aspettando Dark Prince di Kresley Cole

In attesa di leggere l’ultimo, attesissimo, romanzo della serie degli Immortali di Kresley Cole (ovvero DARK PRINCE - in uscita a novembre per Leggereditore), vi proponiamo un veloce ripassone …. 

A cura di Amarilli 73:

Titolo: Dark love
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 8865080094
ISBN-13: 9788865080092
Pagine: 369

Ricordate le Valchirie, le bellissime cavallerizze, vergini e semidivine, che agitavano i sogni dei guerrieri germanici parecchi secoli fa? Beh, ai giorni nostri, si sono trasferite in un castello nascosto nelle paludi della Florida, dove continuano a dedicarsi alle loro attività abituali, e cioè combattere, cacciare i nemici,… fare shopping con American Express illimitata, spettegolare, e di quando in quando amoreggiare con altri immortali in giro per il mondo. 
Sì, perché oltre alle valchirie, ci sono i vampiri, divisi in vampiri doc e in Obiettori di sangue (!), lykae, ghoul, spettri, streghe, sirene, ecc, e tutti ogni cinquecento anni scendono in guerra (nell’Ascesa) per far vincere la propria fazione. In questa gran confusione, è ben comprensibile che Emmaline (che è una sorta di ibrido valchiria/vampira) abbia sentito il bisogno di allontanarsi dalla presenza ingombrante delle sue splendide “zie” valchirie, per trasferirsi a Parigi alla ricerca delle sue origini. 
Solo che lì tutto va storto: il suo pusher di sangue se ne è andato a riposare in Costa Azzurra, qualcuno sembra improvvisamente darle la caccia, e mentre è seduta a godersi la serata davanti a Notre-Dame arriva un energumeno mostruoso, senza una gamba ma dannatamente sexy, che le urla: “TU SEI MIA!”. 
Il tipaccio in questione è Lachlain, il re dei Lykae, che si è appena liberato dopo 150 anni di infernale prigionia e, non avendo mai preso la patente, costringe la spaventatissima Emma a riaccompagnarlo in auto fino in Scozia… Nel frattempo le zie valchirie si arrabbiano, i vampiri si arrabbiano, i lykae sono in subbuglio, e mancano quattro giorni alla LUNA PIENA…!!! Divertentissimo. Davvero carino. L’immancabile storia d’amore qui è quasi un pretesto per godersi tutta l’ambientazione. 


Titolo: Dark pleasure
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 8865080264
ISBN-13: 9788865080269
Pagine: 381

Gli Immortali n. 2. 
Se il primo mi era piaciuto, ho adorato questo secondo episodio della serie, dedicato all’intrepida valchiria Kaderin, detta Cuordighiaccio, per via della maledizione che l’ha privata da mille anni di ogni emozione. 
Mandata ad eliminare un vampiro disperso in un villaggio russo, la tosta Kad viene distolta da suoi propositi, trovandosi di fronte un bellissimo e malinconico tenebroso che trascorre i secoli lontano da tutti, circondato solo dai suoi amati libri. Però Kad ha una reputazione da difendere, e non vuole che gli altri immortali sappiano che pure lei, in un attimo di debolezza, si è ridotta a fare la “trombavampiri”: così parte per la Caccia al Talismano, una competizione che si tiene ogni due secoli, e che porta i vari rappresentanti di streghe, sirene, lykae, cobolti (ve li raccomando: i terribili gnomi assassini!), demoni, ecc. ad affrontarsi in sfide estreme tipo “Survivor” in giro per il mondo. 
Solo che stavolta, tra i vari pericolosi concorrenti, c’è proprio il vampiro, che (indovinate un po’?) non ha solo qualità prettamente intellettuali, ma se la cava alla grande anche in prestazioni fisico-ginniche… La nostra Kadarin, che pure ha vinto già cinque volte l’ambito trofeo, è costretta a mettercela tutta, in quotidiane prove contro basilischi e squali, dall’Antartide alla Cambogia, per accaparrarsi amuleti e punti-salvezza. Il tutto senza farsi distrarre dal magnifico Sebastian (che, per la cronaca, è uno dei quattro pazzeschi fratelli Wroth, quattro ufficiali estoni del 1700 trasformati in fascinosissimi vampiri, che stanno facendo strage di cuori tra le immortali). 
P.S. Parecchie scena extra-bollenti. Da leggere solo se avete bicchieroni rinvigorenti di Polase a portata di mano. 

Titolo: Dark passion
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 8865080434
ISBN-13: 9788865080436
Pagine: 383

Gli Immortali n. 3. 
Continua la lettura di queste particolarissime “favole” per adulti, ambientate in un mondo magico, variopinto e molto divertente. 
Qui tutto inizia in una terribile notte invernale (come diceva il titolo originale: Wicked deeds on a winter’s night), sul finire dell’ottocento. Da allora Il licantropo Bowen MacRieven (per cui già SOSPIRAVO sin dalla sua apparizione nel primo libro), si strugge per aver perso la sua amata principessa della fate, tanto da aver assunto un aspetto cupo ed emaciato, anche se sempre molto tormentato chic. Sperando di riuscire finalmente a ritrovarla, Bowen si iscrive alla Caccia al Talismano, una specie di caccia al tesoro degli immortali che si tiene nei vari angoli infidi della terra. 
Inghippo del destino: tra i vari concorrenti c’è anche Mariketa l’Attesa, una potentissima strega, a cui una profezia ha rivelato che incontrerà un fantastico maschio immortale, molto molto sensuale, che la renderà sua per sempre. Cosa avrebbe fatto una qualsiasi giovane donna disperatamente single nella situazione di Mariketa? Avrebbe iniziato da subito a bruciare mirra sull’altare, per ringraziare di tanta inattesa fortuna. Mariketa no: che orrore! Lei è una che ci tiene comunque alla sua indipendenza, e da quando l’ha saputo se ne va in giro completamente intabarrata sotto un mantello con cappuccio rosso (eh, sì, qui la Cole si diverte a scombinare gli elementi fiabeschi), e con pure un incantesimo che la camuffa. 
Ulteriore inghippo: la strega non ha fatto i conti con Bowen, un vero lupo, che gioca sporco e non è abituato a far prigionieri, e non ha fatto i conti con uno specchio magico che continua a regalarle strane mele da addentare... E che succede se una strega e una fata si ritrovano rivali in amore? 
Per una volta, tutte a rincorrere il lupo. “Deve essere dura per te passare da una vera principessa delle fate alla strega malvagia che uccide per solidi”. “Forse è per questo che stiamo così bene insieme. Se tu sei la cattiva, non dimenticarti che io sono il mostro”. 
Romanzo leggero ma succulento: io adoro i cattivoni tipo MARS, duri all’apparenza ma con il ripieno tenero di mou. 


Titolo: Dark night
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 8865080868
ISBN-13: 9788865080863
Pagine: 377

Gli Immortali n. 4. 
Dopo averci abituato a pazzesche avventure tra le varie dimensioni del Lore, e a girotondi di immortali dannatamente belli, la Cole cambia registro, regalandoci una parentesi romantica e struggente, incentrata su due personaggi “difficili”, e ambientata quasi tutta tra le mura di un vecchio maniero abbandonato tra le paludi fuori New Orleans. 
Elancourt. Nel 1927 Néomi Laress, ambiziosa ballerina che si è fatta strada con le sue sole forze e partendo dal nulla, è stata uccisa da un corteggiatore respinto. Ma il suo spirito indomito ha così lottato per non arrendersi alla morte, che è rimasto imprigionato, come fantasma, in quello stesso luogo. Ottanta anni dopo Elancourt viene acquistata dai fratelli vampiri Wroth (sì, proprio loro: i magnifici Nikolai, Murdoch e Sebastian) per rinchiudervi e curare il loro ultimo fratello ritrovato, Conrad. E sebbene per decenni Nèomi non sia più riuscita a comunicare con nessuna creatura, né a toccare o essere toccata, quel truce vampiro, impazzito e incatenato (oltre che dotato di corpo mozzafiato e di occhi di brace,) sembra vederla e percepirla. 
Nèomi e Conrad, entrambi prigionieri di Elancourt ed entrambi colpiti da maledizioni oscure: potrà l’AMORE riportarli alla vita? Tra gli spazi angusti del maniero in rovina, i due impareranno a conoscersi, anche attraverso i piccoli gesti quotidiani della loro convivenza forzata. 
Dark Night (ma, come al solito, il titolo originale era molto più evocativo: Dark needs at Night’s edge) mi è parso diverso dai primi tre romanzi, quasi più delicato. Anche lo stile è più curato, con continui spostamenti della narrazione da lei a lui e viceversa, per farci conoscere i timori, le speranze, nonché le debolezze dei due. Questa saga è sempre più coinvolgente: viene proprio voglia di passare una serata tra “cattive ragazze”, con Mariketa, le sue amiche streghe e le simpaticissime Valchirie. E come non adorare Nix la Rintronata, splendida veggente svampita, con il suo vizietto di leccare le corna ai demoni!! 

Titolo: Dark desire
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 886508099X
ISBN-13: 9788865080993
Pagine: 419
Gli Immortali n. 5 
Dopo tanto aspettare, finalmente la saga si concentra sui terribili Woede, i due Demoni della Rabbia, fratelli di sangue, eppure così diversi tra loro, che già avevamo conosciuto, ed imparato ad apprezzare, durante la Caccia al Talismano. Nove secoli orsono il più vecchio di loro, il re Rydstrom, ha perso la corona e il regno di Rothkaline, per aver fatto affidamento sul non proprio affidabile fratello minore Cadeon. E da circa nove secoli i due stanno ancora litigando… 
Nel frattempo, Cadeon si è fatto un nome come capitano di ventura e mercenario, tanto da essere soprannominato l’Incoronatore per la sua capacità di vincere le battaglie e mettere aspiranti re sul trono (ci riesce con tutti, tranne che con suo fratello!). Finalmente ora sembra profilarsi la svolta, perché se Cadeon riuscirà a portare a termine l’ultima missione (trovare la Procreatrice, ovvero l’Immortale capace di generare un bimbo che sarà bene assoluto o il male assoluto, a seconda del padre biologico), il cliente stregone lo ricompenserà con un’arma invincibile. 
Inghippo del destino: la ricerca della Procreatrice lo conduce alla schizzata dottoranda Holly Ashwin, amante della matematica e dei codici numerici, affetta da disturbi ossessivo-compulsivi, a cui non può interessare di meno di essere improvvisamente divenuta, per tutti i focosi maschi del Lore (impazienti di riprodursi) “la ragazza più popolare del villaggio”. Benché quel demone guascone, con un filo di barba bionda e un consunto cappello di cuoio calato sulle corna, non la lasci totalmente indifferente…… 
La Kresley diventa sempre più brava, perché, al di la del solito canovaccio romantico di partenza, ogni volta riesce a creare personaggi stupendi, un’ambientazione deliziosa, dialoghi spassosi, una tensione narrativa costante. E poi è una maestra nell’intersecare le storie dei personaggi tra loro, per cui, libro dopo libro, le vicende vengono viste, parzialmente e da punto di vista differente, con una visuale sempre nuova ed inaspettata. Con tutti i singoli pezzi che vanno al loro posto, per realizzare le visioni della supersimpatica veggente Nix, protovalchiria e stratega (anche se gli altri Immortali non lo sanno) della prossima battaglia per l’Ascesa. 


Titolo: Dark dream
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 8865081376
ISBN-13: 9788865081372
Pagine: 397

Gli Immortali n. 6 
Finalmente l’episodio dedicato al maggiore dei fratelli Woede, quel Rydstrom, re spodestato dei demoni della rabbia, che da nove secoli aspetta di ritornare sul trono. 
Peccato che sul più bello, quando il fratellino mercenario Cadeon riesce finalmente ad impossessarsi della spada che potrà dare la morte allo stregone Omort il Senza morte, Rydstrom viene fatto prigioniero da Sabine, la Regina delle Illusioni, nonché la stregona più potente di tutto il Lore. Che succede se un re (demoniaco) si trova costretto a combattere contro una fattucchiera (malvagia)? E che succede se un re tutto ragion di stato e un’ambiziosa fattucchiera in carriera si trovano legati da un’oscura profezia? 
Più che i protagonisti principali, in questo libro, comunque carino, ho apprezzato l’ambientazione e i vari comprimari. Mi è piaciuta soprattutto la lotta di Sabine e sua sorella Melanthe, stregone che fin da bambine hanno dovuto nascondersi, per sfuggire ai buoni che le volevano annientare (eh, sì proprio i buoni; perché qui ci si ritrova, appassionatamente, a fare il tifo per le cattive). 
In tutta sincerità, ho trovato un filo pesante Rydstrom, che per carità ha questo aspetto da maschio-toro da monta che non guasta (per di più con occhi verdi smeraldo), ma, ragazzi, quanto si prende sul serio! Al confronto, il fratello minore Cadeon, seppur sbruffone e più pasticcione, stravince alla grande in simpatia e in acrobazie fisico-linguo-muscolari (!!) 
In ogni caso, sono sempre più curiosa di sapere cosa accadrà ai fratelli Woede e ai loro alleati, dalle valchirie ai vampiri Wroth, fino al clan dei Lycae, nonché al misterioso vampiro caduto Lothaire (da che parte sta?). E Nix, la svampita veggente che si è autonominata Generale, che cos’altro combinerà? 

Titolo: Dark forever
Autore: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 8865081295
ISBN-13: 9788865081297
Pagine: 175

(Gli Immortali n. 0 o PREQUEL) 
Consiglio spassionato: NON leggete questo libro (anche se viene spacciato per prequel) prima di Dark Love, il vero primo libro della saga. Altrimenti, rischiate solo di fare confusione e di non apprezzare questa meravigliosa saga! 

Premesso sono una fan accanita dei quattro fratelloni vampiri Wroth (dalla gelida Estonia con tanti brividi), devo dire che questo prequel m'ha lasciato un po' a bocca asciutta. In realtà è un raccontino, che ci regala qualche dettaglio in più sulla storia tra Nikolai e Myst, ma... c'era davvero bisogno di aggiungere altro? Se proprio la Cole voleva dedicare più a spazio al mitico generale degli Obiettori, avrei preferito un libro intero, magari con qualche inserto in più sulle misteriose sorelle Wroth. 


Titolo: Dark whisper
Autori: Kresley Cole, Gena Showalter
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
ISBN: 886508183X
ISBN-13: 9788865081839
Pagine: 488

Gli Immortali n. 7
Anche se viene spacciato per un ulteriore volume della serie Gli Immortali, questo libro contiene in realtà due romanzi brevi di due scrittrici diverse. 
Il primo, di Kresley Cole, è in effetti dedicato alle pene d’amore del quarto dei fratelloni vampiri Wroth, quel Murdoch che era già apparso in altri episodi e che ora finalmente conosciamo meglio, ripercorrendo tutte le vicende precedenti dal suo punto di vista. 
Mentre i fratelli si sono fatti un nome nel Lore per le loro varie qualità (Nikolai il Generale; Sebastian lo Studioso; Conrad il Killer pazzo, ecc.), Murdoch, in mancanza d’altro, è stato carinamente soprannominato “il Puttaniere” (indovinate in cosa eccelleva… ). Il solito destino beffardo gli fa incontrare la Regina, anzi la Vergine di ghiaccio, posto che Daniela è una mezza valchiria/icere, il cui gelido corpo ha il dono di bruciare tutto ciò che lo sfiora. Secolo dopo secolo, nessun maschio (neppure Immortale) si è azzardato a qualche fugace tocco, lasciando Daniela in una tale stato di castità forzata e smania repressa, che per quelle arpie delle altre valchirie è diventata, ahimè, Dani la Guardona. 
Murdoch non può credere che sia proprio lei la sua Sposa: stavolta per il playboy vampiro la conquista si profila più che mai rischiosa… 

Mentre questo testo mi è parso gradevole, anche se non eccelso (soprattutto perché, finalmente, i fratelloni possono ritrovarsi, per una sera di festa, con le loro amate Spose), ho trovato il romanzetto della Showalter insipido, oserei dire insulso. Forse è perché un episodio che si riferisce ad una seria ancora inedita da noi, e quindi niente mi suonava familiare, ma, a tratti, mi sembrava la rivisitazione di uno di quei film anni ’70, dove l’alieno grosso e cattivo (soprattutto molto, molto grosso) arriva sulla Terra e decide di colonizzarla, partendo… dalle terrestri. 
Già una definizione come “il tipo perfetto per sc… animalesche” ha drasticamente annientato le mie aspettative romantiche. Ma da lì è stato uno strazio per il mio cuoricino, perché la trama, sostanzialmente, va subito al sodo, e continua, inesorabilmente, ad andare al sodo. Tipo catena di montaggio a ciclo continuo. Unica frase da salvare: “C’era una ricetta per il suo sorriso: desiderio perverso intinto nell’acido, avvolto nell’acciaio e cosparso di zucchero”. 

Dunque, ora aspettiamo di leggere ……….. DARK PRINCE!
Amarilli73

1 commento:

  1. Vedo che anche tu hai un debole per Bowen...
    Ma quanto ho adorato Dark Passion???
    Di sicuro il mio preferito!
    Subito dopo viene Dark Desire!!!

    RispondiElimina