RUBRICA SI' O NO? “Lady per sempre” di Sarah MacLean

Lady Georgiana Pearson ha inseguito giovanissima un sogno d’amore presto tramontato, che però le ha lasciato l’adorata figlioletta Caroline.
Da allora Georgiana, affrancata dalle illusioni della passione, ha costruito nell’ombra un’esistenza molto particolare, il cui segreto è gelosamente custodito. 

Ma per il bene di Caroline, Georgiana si vedrà costretta ad affrontare ancora una volta il disprezzato ton per procurarsi un marito di facciata. 

E Duncan West, il famigerato direttore del foglio scandalistico che l’ha messa in quella delicata situazione, sembra avere una proposta per farle raggiungere il suo obiettivo…

Con LADY PER SEMPRE ( Never Judge a Lady By Her Cover ) si conclude la serie “Rules of Scoundrels”, che ha come protagonisti quattro aristocratici esiliati dall’alta società.

I romanzi precedenti della serie:
1) UN IRRESISTIBILE FURFANTE (A Rogue by Any Other Name);
2) LA COLPA E IL DESIDERIO (One Good Earl Deserves a Lover);
3) UNA VERITA’ PER IL DUCA (No Good Duke Goes Unpunished)


Titolo: Lady per sempre
Autore: Sarah MacLean
Editore: Mondadori
Collana: I Romanzi – Classic n. 1159
Uscita: gennaio 2018



Ledra dice

NO - Nessuna emozione. Nulla di nulla. Non so neppure che dire su questo romanzo che, in certi punti, mi ha lasciata basita. 
Mi sono chiesta: in quale romanzo l'autrice ha voluto trasformare il personaggio di Chase? Io credo che non sia nato in partenza. Nel primo libro erano sicuramente 4 i protagonisti maschili. 
Credo che l'idea, non geniale a mio avviso, sia spuntata nel terzo per dare un attimo di vivacità al tutto. 
Non mi è particolarmente piaciuto neppure Duncan, il giornalista che mi aveva tanto attirata nei precedenti libri. Qui è troppo pesante nelle sue elucubrazioni mentali. L'ho trovato troppo arrendevole, poco proponso a lottare. 
Georgiana, invece, l'ho trovata forzatamente sopra le righe. Inserita in un triplice ruolo che la fa sembrare border line. Non sta bene in nessuno dei tre pesronaggi, checchè ne dica. Anche la figlia, Carolina, l'ho trovata troppo pedante e saggia per essere una bambina di nove anni, o forse di dieci anni, perchè ogni tanto cambia età nel corso del romanzo. Non credo che sia un problema di traduzione, ma una svista dell'autrice.
Io non consiglierei la lettura di questo libro. Non è la degna conclusione di una serie che, a mio avviso, ha visto nel primo, con protagonista il marchese Bourne, l'apoteosi.
Due stelle e mezzo


Amarilli dice

SI' - Sarah MacLean è una delle poche autrici che colleziono in cartaceo. 
Ho le sue prime due serie (Love by numbers e Rules of Scoundreals) complete e ho appena iniziato la serie dedicata alle sorelle Talbot (SCANDAL & SCOUNDREL).
Figuriamoci la mia felicità quando in questo libro ho trovato una sorta di trait d'union tra tutte, grazie ai legami con i personaggi della prima serie e all'apparizione di Sophie Talbot in persona a un ballo!
Quanto mi piacciono i richiami nascosti nelle trame, che bisogna scovare e ricordare...
Detto questo, il quarto volume è la degna conclusione di una serie molto bella e di cui consiglio la lettura. 
Una serie interessante, dolce, a tratti divertente, molto passionale, sempre ben scritta.
Sapevamo già l'identità del quarto membro dell'Angelo Caduto (anche se la sua scoperta è stata una gran bella sopresa alla fine del terzo volume). Quindi mi è parsa una scelta azzeccata, quella di far concludere a Chase le vicende dei quattro soci. Anche Chase si meritava l'amore, il riscatto e il lieto fine. Perchè no?
Il comprimario che le è stato posto vicino mi è sembrato all'altezza, peraltro, anche se forse qualche dettaglio sullo sviluppo della storia richiede al lettore di chiudere un occhio e accettare la licenza creativa.
Deliziosa Caroline, bimba sveglia e appassionata lettrice.
Delizioso il bodyguard, feroce professionista e appassionato lettore di romanzi.
Quindi vi consiglio di non perdere l'ultimo episodio e di iniziare subito con Sophie Talbot 
(già recensita da me qui: UNA GENTILDONNA IN CERCA DI GUAI 
4 stelle

 

2 commenti:

  1. adoro i vostri scambi. Adoro questa rubrica perché siete spesso in contrapposizione

    RispondiElimina

Powered by Blogger.