PENSIERI E RIFLESSIONI SU “UN MOSTRO NELL’ARMADIO” DI R.L. NAQUIN (SERIE MONSTER PARADISE #1)

Titolo: Un mostro nell’armadio
Autore: R.L. Naquin
Titolo originale: Monster in my Closet
Editore: HM Harlequin Mondadori
Collana: Blue Nocturne n. 108
Pagine: 175
Uscita: 30 gennaio 2015

Trama- Zoey, wedding planner, è una ragazza con i piedi per terra, che non ha mai creduto a sciocchezze come i superpoteri o la magia. Fino al giorno in cui, svegliandosi, scopre una terrificante creatura in cucina e si ritrova costretta a rivedere le proprie convinzioni. Primo, i mostri esistono, anche se non sono tutti cattivi come si potrebbe pensare. Secondo, la sua straordinaria capacità di capire le persone è in realtà un superpotere mentale che si chiama empatia (ed è un'inesauribile fonte di guai). Terzo, il demone che la perseguita è un Incubo che si nutre dell'energia sessuale delle vittime, e visto che non riesce ad avere lei uccide le sue clienti. L'unica nota positiva in quel caos è Riley, un paramedico simpatico e molto sexy che le fa la corte. Per giunta sembra un tipo normale, cosa che data la situazione ha un discreto fascino di per sé. A volte, però, le apparenze ingannano...

Il pensiero di Amarilli73

Di tutte le armi possibili che avrei potuto brandire, avevo scelto lo scopino del cesso. I boxer da uomo e la maglietta di Hello Kitty oversize poi, mi facevano sentire ancora più stupida. Mi fece l’appunto mentale di comprarmi una mazza da baseball. E magari qualche pigiama da adulto. Sempre se fossi riuscita a sopravvivere.

Annunciato come l’inizio di una serie ironico-horror di un certo successo, questo primo episodio di Monster Paradise è in effetti una buffa avventura, poco romantica, leggera e molto sconclusionata.

Al centro di tutto una povera wedding-planner (professione che ultimamente piace per le protagoniste dei romanzi) che cerca di portare a termine l’organizzazione delle varie nozze in corso, nonostante vari mostri che le girano all’improvviso per casa, tra cui mostri dell’armadio che cucinano ottimi muffin e torta alle pesche e si occupano delle pulizie a costo zero, fate maltrattate in cerca di un rifugio, draghi bisognosi di cure, fattucchiere, e nonostante le sue clienti comincino a rimanere secche alla vigilia del gran giorno. 

Questo, in effetti, è un gran bel problema pratico, che Zoey deve ingegnarsi a risolvere in fretta, tralasciando i suoi poteri appena scoperti e i vari ragazzi sexy e molto molto pericolosi (“letali” è un termine appropriato) che si trovano sulla sua strada.

Come dicevo, non aspettatevi nulla di romantico, ma parecchie battute azzeccate. Una commedia fantasy e spiritosa, che si legge con il sorriso sulle labbra e che piacerà a un pubblico più giovane.
Amarilli73

1 commento:

  1. l'ho letto anche io e anche io gli ho dato 3.5. Leggero e carino

    RispondiElimina

Powered by Blogger.